Forfettari e ISA: gli acconti fiscali slittano al 20 luglio

Forfettari-e-ISA

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha confermato la proroga dei versamenti per i contribuenti forfettari e ISA.

Hanno tempo fino al 20 luglio per effettuare il pagamento delle imposte a saldo e acconto in scadenza il 30 giugno. 

La proroga, comunicata dal MEF in data 22 giugno, riguarda i forfettari, i minimi e i soggetti ISA, ossia coloro che sono soggetti  alle cosiddette pagelle di affidabilità fiscale e riguarda i versamenti IRPEF, IRES e imposte sostitutive scadenti al 30 giugno.

Ricordiamo che l’articolo 24 del Dl Rilancio ha disposto l’abolizione del pagamento del saldo Irap 2019 e del 1° acconto 2020.

Il pagamento entra il 20 luglio non comporta interessi. Per chi opterà per un pagamento in ritardo scatterà la consueta maggiorazione dello 0,40%.

Da tenere a mente anche la cosiddetta pausa estiva per i versamenti fiscali, che opera fino al 20 agosto ed entro la quale è previsto il versamento maggiorato.

Lo slittamento tiene dunque conto dell’impatto dell’emergenza Covid-19 e quindi della ridotta operatività dei contribuenti, così come dei loro intermediari.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Se desideri maggiori informazioni su questo argomento non esitare a contattarci, puoi farlo telefonando al numero: 02 4971 4358, scrivendo a info@ivstudio.it o inviandoci un messaggio dalla nostra pagina facebook.

Seguici su Facebook per leggere altri articoli, basta cliccare qui!

Menu